Il Blog della Scuola Internazionale di Lingue

News, approfondimenti e curiosità
10 Ott 2016

“Avere uno scheletro nell’armadio”!

La fantasia di scrittori e poeti è da sempre ispirata dall’inganno e dalla menzogna che permettono di creare immagini fortemente suggestive e spesso terrificanti.

Anche nella lingua usata quotidianamente comportamenti e azioni ingannevoli sono talvolta associati a parole che possono suscitare sgomento o ribrezzo, come nel caso dell’espressione: “avere uno scheletro nell’armadio”.

Frequente nell’uso comune, con il significato di “tenere accuratamente nascosti un fatto, un avvenimento, un’azione del passato, considerati riprovevoli o, comunque, dannosi per la propria reputazione”, questa locuzione ha incuriosito Scuola Internazionale di Lingue.

Molto probabilmente si tratta di un calco di altre analoghe espressioni inglesi dell’Ottocento “to have a skeleton in the closet ocupboard”. Successiva di circa un secolo, invece, è la corrispondente locuzione francese: “avoir un squelette dans le placard”.

La metafora di cui ancora oggi ci serviamo deriva da un’illustrazione satirica ricondotta ad un episodio della Rivoluzione francese raffigurante il conte Mirabeau in forma di scheletro posto nell’armadio a custodire le prove del suo tradimento contro i rivoluzionari.

In vista di Halloween Scuola Internazionale ti aspetta per soddisfare altre curiosità da piccoli brividi!

Lascia un commento

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all’uso dei cookie. Consulta la nostra informativa estesa sui cookie.