Il Blog della Scuola Internazionale di Lingue

News, approfondimenti e curiosità
indipendence
7 Lug 2016

Il 4 luglio: storia e curiosità

Il 4 luglio è il giorno delle stelle e strisce: l’Indipendence Day è giunto anche quest’anno con tutti i suoi solenni festeggiamenti.

Il giorno dell’Indipendenza americana non è solo un momento di commemorazione, ma molto di più. Ogni anno, in questa ricorrenza, si festeggia l’orgoglio di essere americani, di appartenere ad una nazione comune, di riconoscersi in un forte sentimento di identità.

Facciamo un breve salto nella storia e cerchiamo di capire perché.

Il documento della Dichiarazione di Indipendenza fu stilato già a partire dal 2 luglio 1776, il 4 luglio è la data durante la quale fu mostrato pubblicamente: il mito e la storia si intrecciano così e danno vita ad una ricorrenza speciale, degna dei più coreografici festeggiamenti.

Quest’anno, ad esempio, New York ha celebrato l’evento con un maestoso spettacolo pirotecnico sull’East River, sponsorizzato dai magazzini Macy’s e giunto al suo 39° anniversario.

Chicago, oltre allo spettacolo pirotecnico, ha proposto una serie di  eventi culturali, tra cui la lettura dal vivo della Dichiarazione di Indipendenza.

Miami ha scelto come luogo scenografico la Baia di Biscayne e ha festeggiato con musica, cibo e bevande più i fuochi di artificio invece Boston,sul Charles River, ha allietato i suoi abitanti con musica e concerti.

Come è facile immaginare il grande protagonista dei festeggiamenti è l’inno americano The Star-Spangled Banner (la bandiera adorna di stelle), cantato a squarciagola e con le mani sul cuore da tutti gli americani.

A proposito, lo sapevate che la musica fu usata inizialmente anche per l’inno nazionale del Lussemburgo? E lo sapevate che il suo autore fu un avvocato e poeta dilettante?No? Allora facciamo un po’ di ordine nella storia.

Le parole dell’inno degli Stati Uniti sono tratte dal poema The Defence of Fort Mchenry scritto nel 1814 da Francis Scott Key. Il testo poi diventò un testo patriottico sulla musica di To Anacreon in Heaven, una popolare canzone di John Strafford Smith ed era proprio questa musica ad essere usata come inno del Lussemburgo.

La bandiera adorna di stelle fu formalmente adottato, come inno nazionale americano degli Stati Uniti, solamente il 3 marzo 1931 ma ancora oggi riecheggia in tutti i continenti come simbolo di una nazione grande e contraddittoria che ha per sempre segnato la storia e la cultura di tutto il mondo.

Lascia un commento

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all’uso dei cookie. Consulta la nostra informativa estesa sui cookie.