Il Blog della Scuola Internazionale di Lingue

News, approfondimenti e curiosità
lingue e nuove professioni
7 Lug 2016

La conoscenza delle lingue e le nuove professioni: come trovarsi preparati

E’ ormai consolidato il fatto che il mondo sia interculturale e la necessità di conoscere e le lingue sia un requisito indispensabile per trovare lavoro.

In una fase storica in cui la conoscenza della lingua inglese viene data per ovvia e scontata, si diffonde sempre più l’esigenza di ampliare il patrimonio delle conoscenze linguistiche. Francese, tedesco, spagnolo, ma, negli ultimi tempi anche portoghese, russo, coreano e arabo sono lingue molto richieste.

Annullate le distanze geografiche grazie alla tecnologia, le possibilità lavorative si sono internazionalizzate e alcuni settori professionali dipendono strettamente dallo scambio linguistico.

Il settore del turismo, in primis è quello che gode di un crescente rinnovamento grazie ai professionisti del settore che parlano differenti lingue. Le professioni, quindi, sono quelle che consentono la diffusione delle conoscenze in diversi ambiti: le guide turistiche in Italia, ad esempio hanno il merito di far conoscere le bellezze del nostro paese. Ma questo accade nel mondo ormai in modo consolidato e molti sono i giovani che scelgono questo percorso professionale.

La guida turistica è solo una delle figure in questione: si pensi  anche agli insegnanti, in particolare quelli di madrelingua, che avvicinano studenti di tutte le età all’apprendimento di una lingua straniera o anche ai traduttori e gli interpreti che ci aprono a mondi sconosciuti e ci consentono la comunicazione reciproca. Quando si attua uno scambio linguistico avviene anche uno scambio tra persone, un confronto tra anime e mondi diversi e questo non può che essere un’esperienza costruttiva.

Il settore commerciale, declinato in tutte le forme, attesta, ancora una volta, quanto la padronanza di diverse lingue sia fondamentale. Storicamente il contatto tra le lingue nasce proprio con le prime esplorazioni e con l’esigenza di intessere rapporti economico-commerciali. Si può immaginare, attualmente, in un mondo globalizzato come il nostro, quanto il commercio, a diversi livelli, si basi sul contatto linguistico.

Ma anche la cooperazione sociale e il volontariato, fanno dell’interazione tra lingue un momento di fondamentale importanza. Sono tanti i progetti di volontariato internazionale, ad esempio, che consentono la realizzazione di un’esperienza umana e culturale allo stesso tempo.

Ed è chiaro che la conoscenza di una lingua ti consente maggiore mobilità professionale a tutte le età, ma specialmente in età giovanile: il progetto di successo Mobipro fa toccare con mano questa realtà e ci rassicura sulla volontà e l’ambizione dei tanti ragazzi che partono.

Imparare una nuova lingua, qualunque essa sia, non è mai un’esperienza inutile: è sempre un momento di crescita e di consapevolezza della diversità, dell’alterità: per queste ragioni, il confronto umano si basa sulla comunicazione di dati, esperienze e sensazioni e se è possibile fare di questa missione una professione , la cosa si mostra davvero interessante.

Lascia un commento

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all’uso dei cookie. Consulta la nostra informativa estesa sui cookie.