Il Blog della Scuola Internazionale di Lingue

News, approfondimenti e curiosità
17 Feb 2017

Lezioni di Tedesco a Scuola Internazionale di Lingue!

Oggi Scuola Internazionale vi propone una fantastica lezione sui pronomi di tedesco! Siete pronti?!

Il complemento con la preposizione – quando il complemento non è un essere animato – può essere sostituito da un pronome avverbiale che si forma con da(r) + preposizione.
Nell’interrogativa il pronome interrogativo si forma con wo(r) + preposizione:

Facciamo l’esempio di denken an:

Woran denkst du gerade? – Ich denke an die nächsten Ferien.
(A che cosa stai pensando? – Penso alle prossime vacanze.)

Woran denkst du? – Ich denke gerade daran, wohin ich in den Ferien am liebsten fahren würde.
(A che cosa pensi? – Penso a(l posto) dove vorrei andare nelle vacanze.)
Questa risposta è una forma molto “tedesca” e difficilmente traducibile all’italiano. Come vedete, con daran in questo caso è introdotta o anticipata la secondaria.

Altri esempi sono…
(per formare la domanda ovviamente anche qui basta sostituire “da” da “wo”)

darüber Er denkt darüber nach, ein Jahr ins Ausland zu gehen.
(nachdenken über – Sta pensando di andare un anno all’estero.)
damit Spielst du noch Fußball? – Ich habe letztes Jahr damit aufgehört.
(aufhören mit – Giochi ancora a calcio? Ho smesso l’anno scorso.)
dafür Ich kann nichts dafür.
(etwas können für – Non è colpa mia.)
darauf Fährst du in den Urlaub? – Das kommt darauf an, ob ich Geld habe.
(ankommen auf – Parti per le vacanze? Dipende…se ho soldi.)
davor Fliegst Du gerne? – Ich habe Angst davor.
(Angst haben vor – Ti piace volare? Ne ho paura.)
davon Davon hat er mir schon erzählt.
(erzählen von – Me ne ha già parlato.)
dabei Ich muss eine Präsentation vorbereiten, kannst du mir dabei helfen?
(helfen bei – Devo preparare una presentazione, mi aiuti?)
danach Oh, meine Brille! Ich habe den ganzen Tag danach gesucht.
(suchen nach – Oh, i miei occhiali! Li ho cercati per tutto il giorno.)
daran Daran hab’ ich nicht gedacht!
(denken an – Non ci ho pensato!)
dazu Warst du schon einkaufen? – Ich bin nicht dazu gekommen.
(kommen zu – Hai già fatto la spesa? Non c’ho avuto il tempo.)
darum Ich kümmere mich darum.
(sich kümmern um – Me ne occupo io.)
dagegen Ich hab’ nichts dagegen.
(etwas haben gegen – Non ho niente da obiettare.)

L’uso di questi pronomi del tipo daran, dafür, davon, darüber ecc. a volte corrisponde a quello di “ne” o “ci” in italiano:

Cosa ne pensi? – Was meinst du dazu? (meinen zu) Was denkst du darüber? (denken über)

L’uso in tedesco è però molto più frequente perché spesso il verbo richiede obbligatoriamente un complemento.

Infine, la semplice risposta “Dipende!” si traduce con “Es hängt davon ab!” o “Es kommt darauf an!”
Infatti il verbo “dipendere” in tedesco è “abhängen von” o “ankommen auf”, due verbi separabili che reggno le preposizioni von e auf rispettivamente. Ricordatevi che nella frase tedesca vanno sempre espressi sia il soggetto che il complemento. In questo caso (cioè quando il soggetto è qualcosa di indeterminato) bisogna mettere un “es” come soggetto, il “davon” in sostituzione del complemento, e infine il prefisso separabile in fondo alla frase. E’ così che nasce la frase completa “Es hängt davon ab!”

Se siete interessati ai nostri corsi di tedesco potete scrivere a: info@scuola-lingue-roma.it!

Lascia un commento

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all’uso dei cookie. Consulta la nostra informativa estesa sui cookie.