Il Blog della Scuola Internazionale di Lingue

News, approfondimenti e curiosità
7 Apr 2017

Quali Sono Le Lingue Più Strane del Mondo?

Se pensate che lo svedese o l’indiano siano lingue particolari, forse è perché non avete mai sentito parlare del Chalcatongo Mixtec: la lingua più strana del mondo. A dirlo non siamo noi di Scuola Internazionale di Lingue ma i ricercatori di Idibon, un’azienda che si occupa di processare elettronicamente i linguaggi. Lo Chalcatongo  non distingue nessuna tonalità e viene parlata solamente nella regione di Oaxaca, nel Messico da appena 600 persone. A condividere il podio ci sono poi il Nanets, lingua siberiana, e il Choctaw lingua dei nativi americani delle grandi pianure. Per arrivare però a una lingua condivisa da almeno mezzo milione di persone bisogna arrivare fino al settimo posto, dove si trova il Kongo, parlato in Africa centrale.

Altro idioma singolare è il sentinelese, poiché nessuno al mondo ne sa anche solo minimamente qualcosa: la popolazione residente nella piccola isola dell’Oceano Indiano di North Sentinel, infatti, intrattiene con l’esterno delle relazioni quasi inesistenti, al punto che il miglior tentativo di comunicazione con tale minoranza consiste nello scambio di alcuni secchielli colorati.

Un’altra lingua particolare è parlata dai matses. È una lingua in cui mentire è difficilissimo. Viene parlata da una tribù di circa 2500 individui che vive nella foresta tropicale, lungo un affluente del Rio delle Amazzoni. Così come in italiano siamo obbligati a coniugare i verbi secondo il tempo, il modo e la persona, così i matses sono obbligati a coniugare i verbi in relazione al modo in cui sono venuti a conoscenza dei fatti (un’esperienza diretta, una congettura o un’inferenza empirica) e a quando questo è successo, cioè se nel passato recente o in uno remoto.

I parlanti tzeltal poi vivono su un versante di una catena montuosa. Le uniche espressioni di direzione presenti della loro lingua sono “in salita”, “in discesa” e “dall’altra parte”. La natura del paesaggio in cui vivono ha plasmato il loro modo di vedere il mondo, pensate che disagio se vivessero in pianura.

Ma come mai lingue così strane sono sopravvissute fino ad oggi? La risposta è nelle aree geografiche interessate (tutte zone decentrate, dove quasi nessuna tocca gli Stati Uniti o l’Europa). Un’altra causa è da ritrovarsi in aree sottosviluppate e, in alcuni casi, emancipatosi solo di recente.

Vi preveniamo dicendovi che noi non insegniamo nessuna di queste ma i nuovi corsi di lingua europea vi aspettano a Scuola Internazionale di Lingue! Scrivete a info@scuola-lingue-roma.it  per maggiori informazioni!

Lascia un commento

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all’uso dei cookie. Consulta la nostra informativa estesa sui cookie.