Il Blog della Scuola Internazionale di Lingue

News, approfondimenti e curiosità
Shakespeare-and-Cervantes
7 Lug 2016

Shakespeare e Cervantes: morti il 23 aprile ma a dieci giorni di distanza

Scuola Internazionale di Lingue ti aiuta ad imparare le lingue anche attraverso la cultura.

Oggi parliamo di due scrittori stranieri che hanno segnato la storia non solo di Inghilterra e Spagna, ,ma del mondo intero:

William Shakespeare è l’autore più citato al mondo e, forse, il personaggio inglese più famoso della storia.

Miguel de Cervantes è lo scrittore spagnolo più studiato nelle scuole ed ha scritto quello che molti critici e studiosi considerano il primo romanzo moderno, il Don Chisciotte della Mancia.

Shakespeare ed il pubblico inglese

Shakespeare già all’epoca era molto amato dagli inglesi, anche se le sue rappresentazioni spesso coglievano di sorpresa il pubblico di Sua Maestà. All’interno delle sue opere, infatti, ritroviamo molte “inesattezze”: antichi egizi che giocano a biliardo, imperatori romani che usano l’orologio,  Firenze e Milano bagnate dal mare.

Il successo dello scrittore spagnolo

Cervantes scrisse probabilmente il primo best seller della storia, eppure non fece molta fortuna. All’epoca, infatti, gli autori non guadagnavano in base alle vendite. Un vero peccato per lo scrittore spagnolo: Don Chisciotte ottenne subito un gran successo e oggi è tra i libri spagnoli  più famosi, con circa 500 milioni di lettori.

Stesso periodo, Paesi diversi

In pochi sanno che i due autori vissero nello stesso periodo: William Shakespeare viveva a Stratford upon-Avon , cittadina dell’Inghilterra Centrale. La prima comunicazione storica risale al 26 aprile 1564, giorno del suo battesimo.

Cervantes è nato nel settembre del 1547 ad Alcalà de Henares, nella provincia di Madrid. Oltre ad essere stato drammaturgo e poeta, ha guidato l’esercito spagnolo in Italia ed in una delle tante battaglie viene fatto prigioniero. Rimase in schiavitù per 5 anni, finché la Spagna non pagò il riscatto per la sua liberazione.

Sia Shakespeare che Cervantes sono morti il 23 aprile 1616, eppure uno dei due è morto 10 giorni dopo, il 3 maggio. Come mai? All’epoca infatti in Spagna ed Inghilterra si usavano calendari diversi: nella penisola spagnola era già in vigore il calendario gregoriano. Nell’Inghilterra elisabettiana, invece, era ancora in uso il calendario giuliano. Secondo i calcoli, quindi, Shakespeare è morto il 3 maggio e non il 23 aprile.

Lascia un commento

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all’uso dei cookie. Consulta la nostra informativa estesa sui cookie.